Il libro Krug x Fish “Un mare di racconti” narra dell’incredibile avventura che 12 chef delle Krug Ambassade del mondo hanno vissuto sull’isola di Maiorca

Il libro Krug x Fish “Un mare di racconti” narra dell’incredibile avventura che 12 chef delle Krug Ambassade del mondo hanno vissuto sull’isola di Maiorca.

Prima dell’alba, gli chef, provenienti da ogni parte del mondo, si sono imbarcati su un peschereccio e sono usciti in mare aperto. Mentre il lieve velo dell’alba si sollevava gradualmente e rivelava il cielo in tutta la sua lucentezza color pastello, i pescatori impartivano agli chef i rudimenti del loro mestiere, aiutandoli a tirare in barca il pescato di stagione. Rientrati nel porto, inondato dalla luce della mattina, gli chef si sono radunati intorno ad un fuoco con i loro compagni di pesca e con un bicchiere di Krug Grande Cuvée in mano, scambiandosi racconti della loro spedizione mattutina prima di affrontare la fase culminante dell’avventura: la creazione di deliziosi piatti da abbinare allo Champagne Krug.

Durante svariati momenti di concentrazione assoluta, gli chef sollevavano a tratti lo sguardo dal loro tavolo di lavoro per scambiare un cenno cordiale d’intesa con i loro colleghi, in segno di cameratismo, come per dire “guardate cosa abbiamo creato dal frutto della nostra pesca”. Nonostante la diversità delle loro origini, questi uomini parlavano la lingua comune dell’istinto e del rispetto per la natura, condividendo il fascino nei confronti del pesce, l’elemento base di questa impresa. Alla fine della giornata, il confronto fra la creazione dello Champagne, la pesca e la cucina, è emerso con evidenza. Si tratta di arti plurimillenarie che fanno fortemente leva sull’istinto. Lo Chef de Caves, il pescatore e lo Chef de Cuisine devono adattarsi ai prodotti che la terra e il mare offrono, impiegando tutta la loro abilità per rivelare l’intero potenziale in essi contenuto.

“È stato un piacere raro essere in contatto con i miei colleghi e osservare le loro personali filosofie di cucina in azione. Possiamo avere stili diversi, ma tutti esprimiamo un enorme rispetto per la natura e quell’esperienza condivisa ci ha avvicinato”.
Domenico Soranno (Langosteria, Italia)

Le Krug Ambassade di “Krug x Fish”

Dick Middelweerd (De Treeswijkhoeve, Paesi Bassi), Robin Zavou (The Krug Room, Hong Kong S.A.R., Cina), Olivier Deboise Méndez (La Table Krug, Messico), Jorge Martin del Cañizo (Dani Garcia Restaurente, Spagna), Michael Cimarusti (U.S.A.), Yukiyoshi Tada (Sushidokoro Tada, Giappone), Andrew Fairlie (Restaurant Andrew Fairlie, Scozia), Kihak Lim (L’Espoir du Hibou, Corea), Hiroyuki Kanda (Kanda, Giappone), Heiko Nieder (The Restaurant, Svizzera), Ryan Clift (Tippling Club, Singapore), Domenico Soranno (Langosteria, Italia).

Share: